Comunicato stampa n. 2 - Rally Roma Capitale 2020


  • 226
FORD RACING SCALDA I MOTORI PER IL RALLY DI ROMA CAPITALE

Milano, 24/07/2020                                                                                    

 

Comunicato Stampa

 

FORD RACING SCALDA I MOTORI PER IL RALLY DI ROMA CAPITALE

 

Il programma 2020 con le NEW FORD Fiesta R2 ed R1 ha colpito nel centro, ed il titolo tricolore R1 conquistato dall’equipaggio Toscano Daniele Campanaro e Irene Porcu ha dato un grande impulso nel consolidare la presenza di Ford Racing nei campionati tricolori dedicati alle due ruote motrici. Un impegno che non sarebbe stato possibile senza la condivisione degli sforzi con i quali abbiamo iniziato questa avventura l’anno passato. In primis la TH Motorsport, struttura tecnica Biellese che ha curato sul campo e nelle sue officine le frecce argento dell’ovale blu. Ultima in questo elenco, ma prima per importanza la ERTS che anche quest’anno andrà a gommare le NEW FORD Fiesta R2 e R1 con gli pneumatici Hankook.

 

Il capitano della formazione sarà il giovane equipaggio toscano Daniele Campanaro e Irene Porcu che lasciano la FORD Fiesta R1T19 per salire al volante della più performante FORD Fiesta Rally4 al suo debutto internazionale. “In vista di Roma abbiamo fatto qualche chilometro di test per prendere confidenza con la vettura, prima del coronavirus avevamo messo in cantiere una gara test prima del Ciocco, ma da allora è successo di tutto e quindi va bene così. In un certo senso il rally di Roma Capitale sarà una sorta di gara test, il primo approccio è stato positivo, ma per capire realmente dove siamo lo potremo fare solo in gara misurando i nostri tempi con quelli della concorrenza. Essere entrato nei meccanismi della filiera di una casa come la FORD è un elemento di pressione, ma a Roma l’obbiettivo è fare bene ma senza errori.”

 

Al suo debutto nel CIR, ma vista la sua giovane età possiamo affermare alla sua prima stagione vera vestirà i colori Ford Racing l’equipaggio composto da Davide Porta e Andrea Segir a cui spetterà l’onore e l’onere di difendere il titolo italiano R1, conquistato l’anno passato da Daniele Campanaro. Una scommessa che il diciottenne Torinese dimostra di affrontare con grande determinazione. “In pratica si tratta di un debutto nei rally veri, avendo compiuto la maggiore età a settembre dell’anno passato. Dopo qualche rally in circuito, due settimane addietro ho preso confidenza con la NEW FORD Fiesta R1T19 al Rally Lana ed ogni chilometro di speciale è una lezione da imparare. Da giovanissimo ho esordito con i kart, ma appena è stato possibile sono passato alle auto rally. Il target è fare esperienza e crescere, ma anche combattere per il bissare il titolo italiano R1 anche se la concorrenza è agguerrita e più navigata.”

 

Il primo a credere in questo progetto, ed a investire i propri sforzi per cementare questo programma, quando  era ancora sulla carta, è stato Fabrizio Bardi da sempre alla testa della ERTS Hankook. “Il programma è nato parlando con Valentino Giorgi (della Ford Racing, i risultati e gli sviluppi per il futuro, dopo appena un anno di attività, sono un enorme soddisfazione personale per chi ci ha creduto da subito. Quest’anno potrei aggiungere che con l’arrivo di Davide Porta andiamo a sposare in pieno lo spirito del progetto, affrontare la categoria entry level con un ragazzino e creare una sorta di Accademy. Lo scorso anno la scelta è caduta su Campanaro un pilota giovane ma solido che ci ha regalato subito il titolo italiano R1, ed il suo passaggio volante della Fiesta Rally4 e un importante stimolo per Daniele ma anche per il progetto.” 

 

Vettura Ford Fiesta Rally4

Pilota Daniele Campanaro

Navigatore Irene Porcu

 

Vettura Ford Fiesta R1T19

Pilota Davide Porta

Navigatore Andrea Segir

 

Ufficio Stampa

FORD Racing

Condividi su