Campionato Italiano Rally

FORD RACING CERCA LA SUA RIVINCITA AL RALLY SANREMO


  • 06/04/2021
  • 591
Condividi

Milano 06/04/2021                                                                    

La falsa partenza al rally del Ciocco ha dato alla FORD Racing, ed ai suoi partner, un’iniezione di motivazione per il secondo round del Campionato Italiano Rally, che si terrà sulle impegnative speciali del Sanremo, una delle gare più iconiche della serie tricolore. Grazie ad una sorta di volata la TH Motorsport è riuscita a mettere a punto una FORD Fiesta Rally4 tutta nuova per l’equipaggio di punta Daniele Campanaro ed Irene Porcu che ritorna al suo fianco dopo una breve pausa di convalescenza. Continua invece il suo apprendistato il giovane Torinese Matteo Ceriali in coppia con Luca Ferraris, costretti alla resa in Garfagnana dopo avere dimostrato sin da subito di essere in sintonia con la Ford Fiesta Rally5. Nuovo impegnativo banco di prova per le nuove gomme Hankook by ERTS tutte da scoprire su un fondo difficile come quello del ponente ligure dove a rimescolare le carte potrebbe arrivare anche la pioggia.

Per Daniele Campanaro capitano della FORD Racing ritornare al volante a poche settimane dall’uscita di strada del Ciocco è importantissimo per ritrovare subito il feeling con la FORD Fiesta Rally4. “Ho ancora qualche dolorino ma il recupero è praticamente completato. La priorità in gara è quella di ritrovare tutti quegli automatismi che un incidente può incrinare soprattutto a livello mentale in maniera da ripartire a  libero da condizionamenti tenendo però ben presente l’importanza di un buon risultato in ottica punti campionato. Il nutrito elenco iscritti del Sanremo propone qualche nome nuovo, ma gli avversari principali restano quelli con cui ci siamo misurati al Ciocco, con in testa Nucita, Guglielmini, Straffi ecc.. . Devo un ringraziamento particolare alla TH Motorsport per essere riusciti a mettermi a disposizione una nuova FORD Fiesta Rally4 in tempi da record.    

Il Rallye Sanremo è da sempre uno dei totem del Campionato Italiano Rally, ed i suoi fasti internazionali tra Europeo e soprattutto WRC quest’anno potranno rivivere grazie ad un parterre di iscritti che conta su una foltissima presenza straniera. Il meteo si annuncia più clemente rispetto all’ultima edizione targata 2020 ma la probabilità di trovare nebbia e pioggia in queste prime giornate primaverili è un rischio concreto che potrebbe dare una svolta importante alla gara. Il format sarà leggermente atipico con la partenza del sabato pomeriggio sui 2 chilometri della power stage sui tornanti di Bajardo. Il resto della gara si svolgerà la domenica con una boucle di tre da ripetere due volte con le speciali di “San Bartolomeo” (11,97 Km); “Colle d’Oggia” (7,89 Km); “Vignai” (14,23). Il terzo giro prevede un passaggio sulle sole due prime speciali che però verranno unite, trasformandosi in una sola speciale di 20,75 Km da mandare giù tutta di un fiato.

 

Vettura Ford Fiesta Rally4

Pilota Daniele Campanaro

Navigatore Irene Porcu

 

Vettura Ford Fiesta Rally5

Pilota Matteo Ceriali

Navigatore Luca Ferraris

 

Ufficio Stampa

FORD Racing

Condividi