Altre News

Matteo Ceriali, il futuro nei Rally


  • 23/03/2021
  • 556
Condividi

Milano, 23 Marzo 2021

Buongiorno Matteo, hai finalmente debuttato nel Campionato Italiano Rally , ci racconti com’è stato il tuo esordio al recente Rally del Ciocco?

"Buongiorno a voi. Sicuramente un’esperienza bellissima, anche se non abbiamo avuto le soddisfazioni come ci aspettavamo a causa di un prematuro ritiro, però tutte le impressioni sono state molto positive. Cercherò di mettere a frutto tutto per il prossimo Rally di Sanremo augurandomi di migliorare le mie performance."

Dopo aver fatto una gara , secondo te  quali sono i punti di forza della Ford Fiesta Rally5 con la quale gareggi  ?

"Secondo me l’assetto anche se non è modificabile come da regolamento R1 è veramente buono unitamente ad un telaio che deriva dalla R5 quindi nel guidato e nell’inserimento in curva aiuta molto. Ottime caratteristiche che fanno della Fiesta Rally5 un ottimo prodotto entry level."

Hai poche gare alle spalle visto la tua giovane età, ma cosa pensi sulla sicurezza delle vetture da Rally? Pensi che ci sono dei punti sui quali si può migliorare secondo te?

"Direi che siamo già ad un ottimo livello di sicurezza a mio parere. Ovviamente quando sali su una macchina da gara la sensazione che provi è totalmente diversa rispetto ad una macchina stradale comune per quanto riguarda la sicurezza."

Facciamo un'analisi sul prodotto pneumatici, nelle tue sensazioni ti trovi meglio con le mescole più dure o più morbide in base al meteo?

"Allora, al test abbiamo provato le mescole un po’ più dure che poi abbiamo utilizzate al Ciocco per via delle condizioni che c’erano di umido, in alcuni punti di bagnato con tagli sporchi e fangosi. Ma devo dire che mi sono trovato bene anche con le Hankook a mescola più morbida e la Ford Fiesta Rally5 è una macchina che non manda particolarmente in crisi le gomme anche se scegli questa mescola quindi mi sono trovato molto bene con esse sia da bagnato che quella intermedia."

Ti facciamo la vera domanda da rallista, meglio fondo sterrato o asfalto ?

"Sterrati non te lo so dire non ci ho mai corso, ma durante quest’anno spero di avere modo oltre che a correre anche di fare alcuni test su sterrato, l’idea mi attira molto. Su asfalto mi piace veramente tanto correre… molto sia sull’umido viscido che su asciutto, su bagnato un pò meno,  devo fare ancora un po' di esperienza e voglio imparare tanto, visto che oggi sono in un progetto FORD – HANKOOK che mi può permettere di acquisire tanta informazione e trasmettermi tanto.  Ho fatto solamente 10 gare prima del mio debutto al Rally del Ciocco nel Campionato Italiano."

Guardiamo il lato tecnologico di analisi guida , ritieni che il Camera-Car sia fondamentale per studiare eventuali errori in fase post gara?

"Assolutamente si senza ombra di dubbio, quando sei in prova sei talmente impegnato per dare sempre il meglio, quindi una analisi post gara è fondamentale per capire i punti in cui si poteva fare di più ed i punti dove hai sbagliato verificando errori su traiettorie o metodologia sulle note.  E’ veramente molto importante."

Si parla tanto anche di simulatori , pensi che questo strumento sia valido per allenare un pilota di Rally?

"Ok, sarò anche poco tecnologico e social, ma se venite in camera mia vi faccio vedere un bel simulatore. Anche questo è uno dei miei allenamenti preferiti con il quale ci passo molte ore . Sono in un Team online e mi diverto molto, ma il simulatore aiuta tanto sia per la concentrazione ma anche per quanto riguarda la stimolazione dei riflessi."

Bene Matteo, andiamo al mese prossimo che l’adrenalina sta salendo, che aspettative hai per Sanremo?

"Io e Luca ( Ferraris navigatore) cercheremo di fare come sempre un ottimo lavoro di preparazione pre-gara e di un attento studio delle prove speciali che disputeremo in gara. Luca è sempre attento ed è sempre sul pezzo, vogliamo ottenere insieme buoni risultati."

Grazie Matteo , in bocca al lupo per la tua carriera , ma quando ce lo farai vedere il tuo simulatore ?

"Grazie…… appena finisce il Covid vi invito a casa mia (risate)"

 

Ufficio Stampa

Ford Racing Italia

Condividi